A+ A A-

Il capnode delle drupacee. Conoscerlo per controllarlo

Il capnode, Capnodis tenebrionis (L.), detto anche buprestide nero delle rosacee, è un insetto ormai diffusamente presente nell’area metapontina, dove si concentra la coltivazione delle drupacee. Le infestazioni, solitamente, sono cicliche e si aggravano dopo estati particolarmente calde e siccitose, come quelle degli ultimi anni. Il capnode vive prevalentemente a spese delle drupacee (Prunus spp.), con una maggiore predilezione per l’albicocco, il che spiega le maggiori infestazioni riscontrate in agro di Rotondella e Nova Siri, dove si concentra la tradizionale coltivazione dell’albicocco. La presenza in campo degli adulti si rileva a partire da aprile e si manifesta con la comparsa di erosioni corticali su germogli, rami e branchette nonché con la caduta al suolo di foglie in conseguenza della recisione operata a livello del picciolo.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS